venerdì 4 ottobre 2013

Castle Howard

 Lungo la A64 verso York,
non erano previste tappe nel nostro itinerario,
subito dopo Malton  però siamo stati attratti da varie indicazioni,
delle tabelle viola indicavano Yorkshire Lavender,
free admission, dopo tante sterline spese,
qualcosa di gratuito ci vuole.
 
Eccoci all'entrata, ormai la maggior parte della lavanda è stata raccolta,
 

ma il profumo e i colori sono intensi,
 

 
la visita è breve e continuiamo il viaggio nella campagna inglese,
ad un tratto ci imbattiamo in un grandioso obelisco,
eretto in onore a Charles Howard, terzo conte di Carlisle.
 
 

 
subito dietro parte una lunga strada perfettamente diritta

 
che oltrepassa numerose porte d'ingresso


siamo indecisi se entrare oppure no in questa favolosa dimora,
Castle Howard,
alla fine la curiosità ha la meglio.
decidiamo per la visita del solo giardino.
 
All'ingresso ci accoglie una splendida auto d'epoca,
che incontreremo più volte in giro per l'enorme tenuta
 


Partiamo con la visita degli incantevoli giardini
 



per passare poi all'orto ornamentale
 



rimaniamo inebriati dalle migliaia di rose
 



Eccoci arrivati di fronte a questa magnifica dimora barocca,
Castle Howard fu costruita tra il 1699 e il 1712
per conto del terzo Conte di Carlisle,
Charles Howard appunto.
E' tutt'ora la residenza della Famiglia Howard.
 


La tenuta è enorme, le centinaia di turisti si perdono
tra boschi, giardini, laghi, fiumi e fontane,
ci sono momenti in cui la quiete ti fa credere di essere l'unico visitatore
 


al centro del giardino sorge la grande fontana di Atlante
 


ci avviamo lungo un viale di statue antiche greche
fino a raggiungere il Tempio dei 4 Venti,
 


 
per poi continuare tra i campi di grano fino a raggiungere,
oltre all'antico ponte di pietra,
il Mausoleo


Nel Mausoleo è stato tumulato, per sua volontà,
Charles Howard ed è diventato in seguito la tomba di molti dei componenti della famiglia.
 



tornando indietro la tentazione è troppa,
levo scarponi e calzini ed è come camminare su della soffice moquette,
i prati della tenuta sono un tappeto verde
 


i lussuosi interni, come sempre, a me non interessano,
sosta alla sala da tè per una pausa pomeridiana
e poi via verso York.
 
Angela
 
 
Castle Howard è stato utilizzato come location cinematografica per parecchi film,
tra i quali Ritorno a Brideshead.

 
 
 


15 commenti:

  1. Ne sono sempre più convinta: questo verde, questi luoghi magici e incantevoli li trovi solo qui!
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia,
      lo chiameremo verde Inghilterra.
      ;-)
      Angela

      Elimina
  2. Bellissimo ed invitante!!complimenti per le foto anche per quella del tuo blog!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliano,
      vale pena visitare Castle Howard, è davvero uno splendore.
      Angela

      Elimina
  3. Lo sapevo che la pazienza alla fine ha un premio...lasciami dire che nutro una sana quanto innocua invidia per la famiglia Howard....quei giardini sarebbero perfetti per le mie fate...
    Grazie come sempre per questa eterna vacanza che è il tuo blog. Un abbraccio e buon fine settimana Gabriella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gabriella,
      gli ultimi eredi Howard sono due bei ragazzotti,
      forse un po' troppo giovani per noi,
      a parte gli scherzi,
      nella tenuta c'è un bellissimo campeggio e dei cottage in affitto,
      oppure cercano personale per tenere il giardino,
      ecco forse è il caso di ripiegare su questa alternativa per poter abitare nella tenuta Howard.
      Un abbraccio
      Angela

      Elimina
    2. I due bei ragazzotti li lascio volentieri a due belle ragazzotte...purtroppo non ho il pollice verde quindi...non mi resta che accontentarmi di una settimana in cottage...niente male
      Un abbraccio Gabriella

      Elimina
  4. Ma sai che non avevo proprio idea ci fosse lavanda con fiori chiari?
    Che posto incantevole Castle Howard... giardini meravigliosi che fanno sognare
    Ciao Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susanna,
      anch'io non avevo mai visto la lavanda bianca in fiore,
      nemmeno in provenza.
      Angela

      Elimina
  5. Se penso che esistono angoli così......Castle Howard è qualcosa di straordinario, sublime, un concentrato di bellezza ed armonia, sono rimasta a bocca aperta. Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paola,
      sapessi che senso di pace in quel luogo,
      nonostante la folla che lo invadeva.
      Angela

      Elimina
  6. Grazie infinitamente di condividere questi posti meravigliosi....non immagini quanta gioia mi regali.....vorrei avere il teletrasporto per poterli visitare.....continuo sempre a sognare.....kiss!
    SERENA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Serena,
      grazie infinite a voi di passare sempre a visitare il mio piccolo mondo.
      Un abbraccio
      Angela

      Elimina
  7. ... quanto mi fai ricordare e sognare con i tuoi post!!! Ormai sei tappa fissa!!!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna,
      sono felice che i miei umili post ti facciano ricordare e sognare.
      Angela

      Elimina

Grazie infinite per il tuo commento

Ho trovato il mio albero

Il Faggio. Veniva considerato con grande rispetto un tramite tra gli uomini e gli dèi, circondato da aura divina, e Macrobio riferisce che...